Gianluca Beghi approda a Borgotrebbia

0
Gianluca Beghi posa nel rinnovato ingresso dell'A.T. Borgotrebbia
Questo articolo è presentato da:

La notizia è fresca, Gianluca Beghi approda ufficialmente all’A.T. Borgotrebbia. Qui si aggiungerà allo Staff già presente come maestro di tennis. Gianluca che, come giocatore ha avuto il suo best ranking nazionale a 2.1 nel 2017 (attualmente 2.3) e 1415 come giocatore ATP (giocando pochissimo e sempre in Italia), ha da sempre manifestato la sua forte propensione all’insegnamento ed ora ha trovato un progetto ben strutturato che assomiglia molto ad una accademia di tennis su cui lavorare.

La scintilla si era accesa già da gennaio, quando Beghi e Lorenzo Marchi avevano iniziato a manifestare interesse per una collaborazione, e dopo lockdown le cose sono rapidamente sfociate nell’inizio del lavoro di Gianluca in pianta stabile.

Sentiamo direttamente da lui un suo commento:

“Sono molto contento. Qui mi affiancherò ai maestri Nociti e Pagani e collaborerò nella gestione dell’agonistica. Spero di portare un apporto significativo a tutti i ragazzi con la mia esperienza. Il progetto che ho trovato è veramente completo. Comprende preparatore atletico, nutrizionista, fisioterapista, mental coach insomma tanti professionisti che, ognuno nella propria sfera, possono dare all’allievo grande valore. Al giorno d’oggi avere così tanto e tutto vicino a casa è tanta roba! Averla avuto io ai miei tempi sarebbe stato il massimo!”

A proposito chiediamo a Gianluca dove è cresciuto tennisticamente.

“Molto brevemente provo a farvi un sunto. Io ho iniziato alla Tennuoto, quando mio papà era gestore e lo è stato per 27 anni. Quindi il mio primo maestro è stato Galazzi. Ho iniziato grazie a mia cugina Chiara Mantelli che anche lei giocava a tennis e quindi la seguivo in tutti i tornei e mi sono subito appassionato al tennis. Dopodichè sono andato alla Vittorino, dai 13 fino ai 19 anni e li sono arrivato 2.3. Poi l’ultimo periodo di carriera sono andato alla Nino Bixio a giocare il campionato a squadre. Infine, ciliegina sulla torta, è iniziato il discorso di sparring partner con Camila Giorgi. Da li ho raggiunto il mio apice con la classifica di 2.1 e l’ingresso nella classifica ATP.”

“Io ho iniziato a lavorare con istruttore a 19 anni a Castel San Giovanni. Li mi hanno comunque sempre dato la possibilità di giocare tornei. E pur non avendo un percorso ben delineato e non seguendo degli allenamenti organizzati mi sono potuto togliere delle belle soddisfazioni. Ora ripensandoci se avessi potuto avere tutto quello che vogliamo offrire oggi ai nostri ragazzi chissà!!!”

Si intuisce dalle parole di Beghi che qui a Piacenza l’obiettivo, con il dovuto tempo per lavorare, è quello di cambiar marcia e mettendoci tutta la passione e l’imegno per far venir fuori dei giocatori e giocatrici di ottimo livello.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here